controcorrente.cloud

SCEGLI CONTROLUCE FIX

L’unica offerta Luce Gas a prezzo bloccato!

SCEGLI CONTROLUCE FIX

L’unica offerta Luce Gas a prezzo bloccato e 100% green!

"L’acqua è la sostanza da cui traggono origine tutte le cose.

La sua scorrevolezza spiega anche i mutamenti delle cose stesse”

TALETE

ENERGIA IDROELETTRICA

cosa è

L’energia idroelettrica è una forma alternativa di energia ricavata dai fiumi e dai laghi attraverso condotte forzate che sfruttano il movimento creato generato dalla caduta delle masse d’acqua.

Il moto naturale dei corsi d’acqua produce infatti energia cinetica, ovvero l’energia creata dal movimento dei corpi, la quale viene trasformata in energia elettrica grazie ad impianti appositi dotati di turbina ed alternatore.

Oggi l’energia idroelettrica è la forma di energia pulita e rinnovabile più utilizzata in Italia (rappresenta il 40% del totale della produzione nazionale), non immette emissioni nocive nell’atmosfera e non è soggetta ad esaurimento, rappresentando di conseguenza una delle fonti energetiche più vantaggiose.

COME FUNZIONA

L’energia idroelettrica viene prodotta in apposite centrali che trasformano l’energia idraulica di un corso d’acqua naturale o artificiale in energia elettrica.

A tale scopo viene sfruttata l’energia meccanica contenuta in una massa d’acqua, situata ad una certa quota rispetto al livello in cui sono posizionate le turbine le quali vengono azionate dal flusso d’acqua. 

La potenza di un impianto idraulico è data dal cosiddetto salto, ovvero la differenza di quota tra la massa d’acqua e il livello a cui questa viene restituita dopo il passaggio nella turbina, e dalla portata, ovvero la quantità di acqua che attraversa la turbina per un’unità di tempo.

Nel caso di impianti in serie, l’acqua viene captata quando esce dalla centrale di produzione e viene inviata nuovamente alla centrale successiva, in modo da poter essere utilizzata su un nuovo salto.

Così facendo, procedendo verso valle, il volume dell’acqua tende a crescere grazie al contributo di nuovi apporti d’acqua lungo lo sviluppo degli impianti.

L’acqua viene quindi impiegata diverse volte all’interno degli impianti stessi, valorizzando a pieno tutto il contenuto energetico presente e minimizzando gli sprechi in modo sostenibile ed intelligente.

QUALI SONO I VANTAGGI?

Controcorrente-idroelettrico_vantaggi

PULIZIA DEI FIUMI

I rastrelli delle centrali idroelettriche assicurano una pulitura adeguata ed una buona navigabilità dei corsi d’acqua trattenendo rami e detriti.

BONIFICA DI AREE PALUDOSE

Le centrali idroelettriche permettono di proteggere zone paludose ed a ridurre il pericolo d’inondazione grazie al contenimento dei corsi d’acqua tramite le dighe.
Le centrali idroelettriche presenti in zone ad elevata piovosità possono rilasciare quantità d’acqua controllate nei fiumi regolandone il getto in maniera regolare e costante.

IRRIGAZIONE

Grazie a queste centrali è possibile avere a disposizione delle riserve d’acqua anche in periodi poco piovosi o di siccità, assicurando una continua fonte di elettricità.

COSTI CONTENUTI

Grazie a spese di manutenzione e di funzionamento particolarmente ridotte, specialmente se paragonate a quelle di impianti nucleari o a carbone. Nonostante la costruzione di un impianto idroelettrico comporti un elevato investimento iniziale, il funzionamento di queste centrali assicura una costante disponibilità di materia prima a lungo termine, in maniera gratuita e con rapidi tempi di approvvigionamento.

PULIZIA DEI FIUMI

I rastrelli delle centrali idroelettriche assicurano una pulitura adeguata ed una buona navigabilità dei corsi d’acqua trattenendo rami e detriti.

BONIFICA DI AREE PALUDOSE

Le centrali idroelettriche permettono di proteggere zone paludose ed a ridurre il pericolo d’inondazione grazie al contenimento dei corsi d’acqua tramite le dighe.
Le centrali idroelettriche presenti in zone ad elevata piovosità possono rilasciare quantità d’acqua controllate nei fiumi regolandone il getto in maniera regolare e costante.

COSTI CONTENUTI

Grazie a spese di manutenzione e di funzionamento particolarmente ridotte, specialmente se paragonate a quelle di impianti nucleari o a carbone. Nonostante la costruzione di un impianto idroelettrico comporti un elevato investimento iniziale, il funzionamento di queste centrali assicura una costante disponibilità di materia prima a lungo termine, in maniera gratuita e con rapidi tempi di approvvigionamento.

IRRIGAZIONE

Grazie a queste centrali è possibile avere a disposizione delle riserve d’acqua anche in periodi poco piovosi o di siccità, assicurando una continua fonte di elettricità.

UTILIZZA ANCHE TU
ENERGIA IDROELETTRICA

PASSA AL GREEN CON CONTROCORRENTE